MECOBAT è presente con la pubblicazione del caso studio “Facciate lapidee in edilizia contemporanea. Parametri tecnici, economici, ambientali per la valutazione della scelta progettuale” sulla rivista Lo Strutturista – N.8 Ottobre 2021 e dedicata agli strutturisti italiani.

Il caso studio ha per oggetto la progettazione e la costruzione di un edificio Social Housing di 9 unità abitative e un’unità commerciale in 52, rue des Cévennes – 75015 Parigi.

Il progetto ha avuto ed ha tutt’ora un elevato rilievo mediatico in Francia diventando oggetto di molteplici pubblicazioni e riferimenti.


FACCIATE LAPIDEE IN EDILIZIA CONTEMPORANEA PARAMETRI TECNICI, ECONOMICI, AMBIENTALI PER LA VALUTAZIONE DELLA SCELTA PROGETTUALE

Il presente articolo intende trasmettere, nonostante le dovute semplificazioni legate al contesto comunicativo e alla necessità di sintesi, una visione d’insieme delle opportunità e delle problematiche tecniche legate alla progettazione di facciate in pietra per edifici residenziali e terziari.

A tal fine viene proposta al lettore un’associazione tra l’approccio accademico delle verifiche progettuali e il caso studio di un progetto in corso di realizzazione in rue des Cévennes, PARIGI, per il quale MECOBAT ha avuto l’opportunità di stabilire i principi strutturali, energetici e impiantistici, mantenendo in parallelo il controllo del rispetto dell’importo lavori stabilito dalla Committenza.
Il progetto riguarda la costruzione di un edificio social housing di nove unità abitative e un’unità commerciale. Lo studio MECOBAT è intervenuto nell’operazione con i seguenti incarichi:

• progettazione strutturale;
• progettazione impiantistica e termotecnica;
• progettazione ambientale;
• analisi ciclo di vita (LCA);
• stima dell’importo lavori;
• analisi delle offerte per la realizzazione;
• direzione lavori;
• monitoraggio dei consumi per i due anni successivi alla consegna dei lavori.

L’attenzione alle tematiche ambientali da parte della committenza e la volontà di realizzare un’operazione pilota sono state tradotte in un programma ambizioso che impone il soddisfacimento delle esigenze qui di seguito:

• performances energetiche conformi alle prescrizioni della RT 2012 (la norma analoga della UNI 11300);
• risultato relativo all’energia primaria: Cep<50 kWh/m² anno;
• livello E3C1 del label ambientale E+C-;
• certificazione NF Habitat HQE secondo il protocollo definito dall’istituto CERQUAL.

La pietra come elemento caratterizzante del progetto

Le facciate in pietra sono state concepite come elementi autoportanti e calcolate al fine di sostenere il solo peso proprio: la struttura portante dell’edificio è in cemento armato, come pure i solai che, scaricando direttamente sui telai strutturali, non gravano sulle facciate…

Leggi l’articolo completo in formato PDF

l’articolo completo in formato PDF

Pin It on Pinterest

Share This

Share this post with your friends!